venerdì, gennaio 11, 2008

IN QUESTI CASI MI CHIEDO PERCHè NON HO SCELTO DI FARE MATEMATICA...

"Allo stesso modo del Simposio di Platone, l'eros aleixandrino rappresenta il rientro dell'io nell'unità del mondo ed è passaggio obbligato sulla via dell'unità cosmica e dell'irrealizzabile fruizione della bellezza visibile...."

Cooooooosa caaaaaaaavolo vuol dire???? E qs è solo una frase, il bello è che tutta l'introduzione al libro che devo leggere è così!! Qs non è essere eruditi o parlare con un linguaggio appropriato e erudito, è fare sfoggio del proprio linguaggio, fregandosene di chi poi deve leggere il libro!!

5 commenti:

Eli ha detto...

cribbio... e io non ho nemmeno ancora iniziato a leggerlo...porca miseria!

eloisa ha detto...

ely, fidati, lascia perdere...ricicla quello che hai studiato di aleixandre sulla letteratura del '900, che sorprendentemente, rispetto a ql che ha scritto avile, è chiaro!!!

Valeh ha detto...

vi capisco.. o quanto vi capisco.. care colleghe di studio accademico... io ero alle prese con lo studio delle sfumature delle patologie schizoparanoidi.. il trauma traumatico e via dicendo...

Eli ha detto...

Vale, il probl è che tu fai psicologia ( e quindi te la sei cercata:-P)... Noi facciamo lingue e non dovrebbe essere tutto così incasinato!

Valeh ha detto...

astupatrunft! prrrr!
e ora traduci.. tzè!