domenica, agosto 31, 2008

PENSIERI SPARSI

Se ne parlava in vacanza…i progetti per il futuro vanno fatti. Ma a matita.
Hablábamos de ello durante las vacaciones. Hay que hacer proyectos para el futuro. Perto con lápiz.

4 commenti:

Eli ha detto...

meglio la matita che l'inchiostro simpatico...

Anonimo ha detto...

Così si possono cancellare, riscrivere, oppure solo correggere un pochino e ricalcare le cose buone! La matita non deve rappresentare la facilità di cancellare, non deve toglierci la capacità di guardare! E poi un giorno vanno ripassati... ma a penna!

eloisa ha detto...

la matita per me rappresenta l'elasticità a cambiare i propri progetti quando la vita porta da altre parti o, se vuoi, quando quelli di Dio sono altri.

Anonimo ha detto...

Questo è giusto e non sempre semplice da fare. Ma la matita deve rappresentare l'elasticità anche nel guardarsi alle spalle e rendersi conto se c'era qualcosa di buono nei progetti che lasciamo. Soprattutto per costruire quelli nuovi. E soprattutto non deve rappresentare la facilità di cambiare perchè apparentemente sembra meglio. La matita si cancella, ma dobbiamo fare finta che non si possa cancellare, a volte, per pensare bene bene a ciò che stiamo facendo!